Ivan Granatino, nasce a Caserta  e fin da piccolo,  inizia a muovere i primi passi nel mondo della musica, grazie al padre, interprete di musica classica napoletana, che gli trasmette quella che è diventata poi una grande passione che si orienta sempre di più verso il pop e l’hip hop, tanto da intraprendere un percorso artistico personale che lo porta a creare un crossover tra questi due generi musicali. La sua formazione si divide tra corsi di canto, lezioni di musica e tanti provini in lungo e in largo per lo stivale. Lui si definisce un artista dal genere urban.

Grazie al suo stile con cui passa con disinvoltura dall’hip hop, all’r&b, dalla musica dance al pop, Ivan Granatino  collabora con i maggiori rappresentanti dell’hip hop italiano e non solo: tra le tante ricordiamo quelle con Clementino, Club Dogo, Luchè dei Cosang, Enzo Dong, D-Ross , Franco Ricciardi e Tullio de Piscopo.

Nel 2014 il grande palcoscenico di Rai Due di The Voice of Italy, offre  al giovane cantante rapper la possibilità di farsi conoscere dal grande pubblico e farsi apprezzare dalla giuria, infatti dopo aver superato l’audizione al buio,  è  conteso tra Raffaella Carrà, Noemi e J-Ax di cui Ivan Granatino sceglierà di far parte del suo team.

Dopo l’esperienza tv,  Ivan Granatino è pronto per il singolo “Pare mo’  pubblicato nel 2015.  Il video della titletrack, che mescola la lingua italiana con il napoletano, è in alta rotazione su Hip Hop Tv. Ivan Granatino nonostante non abbia una major alle spalle è riuscito ad arricchire la scena della musica partenopea per sdoganarla ed emanciparla, a tentare nuove strade. Canzoni semplici, dirette e curate, grazie a una produzione artistica che non ha nulla da invidiare agli album di successo degli artisti italiani mainstream.

Attualmente è fuori con il nuovo album “Ingranaggi” prodotto dalla sua stessa etichetta (Napule Allucca) distribuito da Believe e di cui i singoli Chapeaù, Napule Allucca e Sempe hanno anticipato l’uscita. Subito dopo Ingranaggi, arriva il singolo strega Viene appriesso a me, che diventa un tormentone per tutto il sud Italia totalizzando più di 10 miliomi di visualizzazioni su youtube .

Insieme alla musica il giovane cantante rapper è stato protagonista come attore in Song e Napule e Ammore e mala vita, i film dei Manetti Bros.

Ivan nel corso degli anni ha collaborato anche con il mondo del cinema partecipando alla realizzazione delle colonne sonore di:

2012 – Reality, regia di Matteo Garrone – (A storia e’ Maria)

2012 – Le cose belle, regia di Agostino Ferrente e Giovanni Piperno (A storia e’ Maria)

2013 – L’oro di scampia, regia di Marco Pontecorvo  (La tua partita)

2014 – Song’e Napule, regia dei Manetti Bros (Si m’o dicive primm)

2018 – Ammore e malavita, regia dei Manetti Bros (E mo’ che fate)

2014 – Gomorra la serie (‘A storia e Maria)

2018 – La Gita regia Salvatore Allocca (Vitamì) (‘A guaglione d’o core) (Nun veco l’ora)

Ivan nel corso degli anni ha collaborato anche con il mondo del cinema partecipando come attore in:

2013 – L’Oro di Scampia, regia di Marco Pontecorvo

2014 – Song’e Napule, regia dei Manetti Bros

2017 – Amore e malavita regia dei Manetti Bros